Licio Di Biase Facebook Licio Di Biase Twitter Licio Di Biase

Nato in belgio nel '57 da
genitori pescaresi, emigrati
per motivi di lavoro.Licio Di
Biase compie i primi passi
della sua formazione cultu-
rale (...continua)

Curriculum sintetico

HOMEPAGE
CURRICULUM VITAE
INIZIATIVE
RIFLESSIONI
CONTATTI
VIDEO

Regione Abruzzo
Provincia Pescara
Comune Pescara

MANIFESTAZIONE DEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI
ENNIO FLAIANO
CONSIGLIO COMUNALE APERTO DEL 5 MARZO 2010

Intervento di Licio Di Biase
Presidente del Consiglio Comunale di Pescara

SIG. SINDACO, SIGG. CONSIGLIERI, ASSESSORI, IL CONSIGLIO COMUNALE DI PESCARA CELEBRA , OGGI, IL CENTENARIO DELLA NASCITA DI ENNIO FLAIANO, UNO DEI FIGLI PIU’ ILLUSTRI DELLA NOSTRA CITTA’.

ED E’ CON VERO PIACERE CHE CELEBRIAMO QUESTO RICORDO ALLA PRESENZA DI ENRICO VAIME CHE, DI FLAIANO, FU AMICO E COLLABORATORE.

5 MARZO 1910, così dicono le cronache, NASCEVA ENNIO FLAIANO.

NASCEVA IN UNA PESCARA CHE ERA ALLA RICERCA DI UNA SUA NUOVA IDENTITA’ , DOPO L’ABBATTIMENTO DI QUELLA PIAZZAFORTE CHE PER TRE SECOLI L’AVEVA COSTRETTA ALL’INTERNO DELLA MURA, CON LA COSTANTE PRESENZA DI MILITARI, CHE NE CONDIZIONO’ LA VITA E LE ABITUDINI.

L’ABBATTIMENTO DELLE ULTIME VESTIGIA DELLA CINQUECENTESCA PIAZZAFORTE ERA AVVENUTA A FINE OTTOCENTO E LA CITTA’ A QUEL TEMPO ERA TUTTA IN UN FRENITICO MOVIMENTO.

FINO AD ALLORA PESCARA ERA STATA ARTICOLATA IN SOLO DA TRE STRADE, CON LE LORO TRAVERSE. LA CITTA’ DENTRO LE MURA ERA UN LEMBO DI TERRA CON POCO PIU’ DI MILLE ABITANTI.

MA IN QUEGLI ANNI LE COSE STAVANO CAMBIANDO E QUEL 1910
FU UN ANNO MAGICO PER PESCARA.

MENTRE LA CITTA’ SORELLA, MA RIVALE, DI CASTELLAMARE, ERA IN PIENA ESPANSIONE NELLA ZONA PIANEGGIANTE, PESCARA STAVA DEFINENDO LA SUA NUOVA FISIONOMIA E I SUOI ASSI DI SVILUPPO.

IL DIBATTITO ERA RICCO DI CONSTRASTI.

C’ERA CHI VOLEVA LO SVILUPPO VERSO NORD, NELLA PROSPETTIVA DI UN RIAVVICINAMENTO ANCHE URBANO A CASTELLAMARE, E CHI VERSO SUD, VERSO UNA NUOVA AREA, “LA PINETA” , DA DEFINIRE COME RIONE TURISTICO.

IN QUEGLI ANNI PREVALSE LA SECONDA SCELTA.

E, INFATTI, NEL 1910 , TRA LUGLIO ED AGOSTO, LA CITTA’ DI PESCARA FU TUTTA UN RIBOLLIRE DI VITA, DI INIZIATIVE, DI MOVIMENTO.

A META’ LUGLIO VENIVA INAUGURATO IL GRAND HOTEL PESCARA, DI FRONTE ALLA STAZIONE DI PORTA NUOVA;

TRA LA FINE DI LUGLIO E I PRIMI DI AGOSTO CI FU UNO DEI PIU GRANDI SPETTACOLI D’AVIAZIONE D’EUROPA DI QUEL TEMPO CON GLI AVIATORI FREY E BARRIER;

IL 6 AGOSTO CI FU L’INAUGURAZIONE DEL TEATRO “VICENTINO MICHETTI” CON LA RAPPRESENTAZIONE DEL WERTHER DI MASSENET;

MA IL MOMENTO CLOU FU LA VISITA DEL MINISTRO DELLE FINANZE FRANCESCO TEDESCO IL 14 E IL 15 AGOSTO CON L’INAUGURAZIONE DELL’ACQUEDOTTO, I CUI LAVORI ERANO INIZIATI IL 14 AGOSTO DELL’ANNO PRIMA, E POI… CON IL TRICOLORE SUL KURSAAL, E LA POSA DELLA PRIMA PIETRA PER I LAVORI PORTUALI , ED INFINE, IL FAMOSO BANCHETTO NELLA PINETA CON 500 PERSONE. E QUESTO TRA GARE DI OGNI GENERE, BANDE E FUOCHI DI ARTIFICIO.

ECCO, QUESTA ERA LA PESCARA DI QUEL 1910. TUTTO UN MOVIMENTO.

LA FAMIGLIA DI ENNIO FLAIANO ERA UNA DELLE PIU’ IN VISTA DELLA CITTA’.

IL PADRE, CETTEO, ERA UN PERSONAGGIO DELLA VITA SOCIALE E POLITICA DI PESCARA, TANTO CHE, SEMPRE IN QUEL 1910, NEL MESE DI LUGLIO, NELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE, PUR CONSIGLIERE COMUNALE USCENTE, FU IL PRIMO DEI NON ELETTI, PERO’ FECE RICORSO CONTRO VICENTINO MICHETTI, ELETTO CONSIGLIERE, MA CONCESSIONARIO DELLA PROPRIETA’ COMUNALE SU CUI AVEVA REALIZZATO IL TEATRO, QUINDI , A DETTA DI FLAIANO, INCOMPATIBILE E LO SCONTRO PER QUESTO RICORSO FU EPICO.

ALLA FINE, CETTEO RIENTRO’ IN CONSIGLIO COMUNALE, E COMUNQUE, ERA SEMPRE ATTENTO ALLE ATTIVITA’ DELLA FAMIGLIA, UNA FAMIGLIA DI FORNAI…TANTO CHE D’ANNIUNZIO RICORDA QUEL PROFUMO DI PANE CHE DAL FORNO FLAIANO INONDAVA CORSO MANTHONE’.

E PROPRIO GABRIELE D’ANNUNZIO, IN QUEL MARZO DEL 1910, PRECISAMENTE TRA IL 21 E IL 25 , FECE UNA DELLE SUE ULTIME APPARIZIONI A PESCARA; INFATTI, DOPO IL SUO TRASFERIMENTO A FIRENZE DEL 1898, TORNO’ PER UN GIORNO, NEL 1904 (IN OCCASIONE DELLA PRIMA DELLA FIGLIA DI JORIO A CHIETI), TORNO’ IN QUEL MARZO DEL 1910, E POI TORNERA’ NEL 1915 E NEL 1917 PER LA MORTE DELLA MADRE.

ECCO, QUESTO ERA IL MONDO DELLA PESCARA DI QUEL TEMPO… ERA UNA PESCARA E UNA CASTELLAMARE IN CUI C’ERA PASSIONE CIVILE, IN CUI C’ERA LA VOLGIA DI CRESCERE….E MENTRE IN QUEL 5 MARZO ENNIO FLAIANO VENIVA ALLA LUCE , NELLO STESSO GIORNO, CINQUE CONSIGLIERI DI MINORANZA DI CASTELLAMARE SI DIMETTEVANO IN CONTRASTO CON LA MAGGIORANZA CHE AVEVA APPROVATO UN PROGETTO DELL’ACQUEDOTTO CHE LORO CONTRASTAVANO.

PROBLEMI DA MICROCOSMO.
MA QUESTO ERA IL NOSTRO MONDO DI QUEL TEMPO.

“ UN MONDO” , COME SCRISSE FLAIANO “ COSI’ LONTANO E PULITO CHE MI SEMBRA DI UN ALTRO MONDO”.


ADV. WEB Idep.it         Copyright 2009 - Privacy - Informativa sull’uso dei Cookie