Licio Di Biase Facebook Licio Di Biase Twitter Licio Di Biase

Nato in belgio nel '57 da
genitori pescaresi, emigrati
per motivi di lavoro.Licio Di
Biase compie i primi passi
della sua formazione cultu-
rale (...continua)

Curriculum sintetico

HOMEPAGE
CURRICULUM VITAE
INIZIATIVE
RIFLESSIONI
CONTATTI
VIDEO

Regione Abruzzo
Provincia Pescara
Comune Pescara

PHOTOGALLERY
(clicca sulle foto
per ingrandirle)

Licio Di Biase

Licio Di Biase e Lorenzo Cesa durante una manifestazione elettorale del 2005

Il Sen. Giulio Andreotti e Licio Di Biase durante la prima presentazione del libro “Giuseppe Spataro – una vita per la Democrazia” – gennaio 2006

L’On. Pierferdinando Casini e Licio Di Biase in occasione della chiusura di un corso di formazione nel 1997

On. Remo Gaspari, L’On. Marco Follini e Licio Di Biase durante un convegno nel 2004

Presentazione del libro “Giuseppe Spataro – una vita per la Democrazia” in occasione della Festa dell’Udeur a Telese – Settembre 2006

L’On. Antonio Tancredi, il Sen. Giulio Andreotti e Licio Di Biase in occasione della seconda presentazione del libro “Giuseppe Spataro – una vita per la democrazia”- giugno 2008

L’On. Ugo Crescenzi, l’On. Giovanni Galloni e Licio Di Biase in occasione di un convegno su Aldo Moro – marzo 2006



Licio Di Biase

Laureato in Storia


Nato in Belgio il 6 giugno del 1957 da genitori pescaresi, emigrati per motivi di lavoro. Licio Di Biase compie i primi passi della sua formazione culturale all’interno dei circoli parrocchiali di Pescara Colli, secondo quei valori cristiani che accompagneranno sempre il suo percorso politico. Esordisce nella politica attiva nel 1974 costituendo il movimento “Sakharov”, che diventa in breve tempo uno dei perni del gruppo giovanile della Democrazia Cristiana pescarese.


Nel ’75 viene nominato consigliere di Quartiere dal Sindaco di Pescara Alberto Casalini, il più giovane insignito di questo titolo. La passione per la politica va di pari passo con l’attenzione costante verso il mondo dell’associazionismo: nel ’76 nasce “Presenza Popolare”, giornale a diffusione locale che insieme all’omonimo circolo culturale diventa, a livello provinciale, l’arena del dibattito che anima la Dc.

 

L’impegno nelle fila del movimento giovanile lo porta ad essere nominato nel ’76 segretario comunale del gruppo giovanile Dc. Consigliere comunale nell’85, caratterizza il suo impegno politico nel forte attaccamento al territorio, nell’attenzione verso le problematiche dei giovani e nell’impegno per i quartieri più emarginati.


Nel ’90 diventa segretario comunale della Dc di Pescara. Sempre nel ’90 è rieletto consigliere comunale di Pescara.

 

L’attività politica non lo distoglie dalle sue passioni: il giornalismo, dimostrato dalla nascita in questi anni del periodico” Terzo Millennio”, e il progetto di formare una nuova leva politica, che trova un punto di riferimento prima nel circolo di cultura politica “Tocqueville”, di cui è Presidente, poi nella Scuola di formazione politica “Giuseppe Spataro” , di cui è direttore, nati per sua iniziativa.

 

Nel ’94, rieletto consigliere comunale, nel CCD, viene nominato assessore allo sport e alla cultura nella prima Giunta del Sindaco Carlo Pace.


Il successo elettorale è riconfermato nel novembre 1998 quando con la lista civica “Cattolici e Democratici per Pescara” è nuovamente eletto a Palazzo di Città, ricoprendo la carica di assessore con deleghe, tra l’altro, all’Urbanistica, caratterizzandosi per l’approvazione , dopo 25 anni, del PRG da parte del consiglio comunale, e alla Cultura, per aver dato vita all’evento cult dell’estate pescarese “il fiume e la memoria” , che ha determinato la rinascita del Centro Storico di Pescara.


Dal 1999, dopo il suo rientro nelle fila del CCD, e fino al 2003 è Consigliere Provinciale di Pescara; nel 2003 è nuovamente eletto Consigliere Comunale di Pescara ed inoltre, fino al 2005, è componente del Consiglio di Amministrazione dell’A.C.A.

Nel 2006 è stato nominato dal Segretario Nazionale dell'Udeur Clemente Mastella, responsabile nazionale del Dipartimento Cultura dell'Udeur.

Nel gennaio del 2007 è stato eletto segretario provinciale dell'Udeur di Pescara.

Nel novembre 2008 è nominato, dal segretario dell’Udc On. Lorenzo Cesa, incaricato per la “Costituente di Centro”, per la Provincia di Pescara.

Nel luglio 2009 è stato eletto Presidente del Consiglio del Comune di Pescara. In tale funzione ha istituito la “Sala Aternum”, ufficio della Presidenza del Consiglio dalla caratteristica storico-identitaria della città di Pescara.

Dal Novembre 2011 dimessosi da Presidente del Consiglio Comunale è stato nominato Consigliere Delegato al recupero e alla valorizzazione del Patrimonio storico della città di Pescara.




ADV. WEB Idep.it         Copyright 2009 - Privacy - Informativa sull’uso dei Cookie